Fondo Solidale per il Lavoro

Ultima modifica 9 novembre 2021

Il Fondo Solidale per il Lavoro raccoglie l’eredità del Fondo Città Solidale con lo scopo di dare seguito a quella prima positiva esperienza, adeguandola alle mutate esigenze di oggi.
Nei primi anni della crisi, il Fondo Città Solidale nacque con l’intento di dare un aiuto tempestivo alle molte persone trovatesi da un giorno all’altro senza lavoro. Superata la fase più acuta della crisi, rimaneva comunque la difficoltà, per chi è rimasto disoccupato, di reinserirsi nel mercato del lavoro: difficoltà oggi acuita dalla pandemia in corso.
La sfida attuale è allora quella di aiutare queste persone, dando loro non solo un aiuto economico, ma anche e soprattutto l’opportunità di tornare a dare il proprio contributo alla società, svolgendo prestazioni che, oltre a essere ricompensate, diano loro un ruolo attivo, restituendo dignità e autostima.
Possono contattare il Fondo per il Lavoro sia i cittadini in situazione di bisogno sia le realtà (aziende, associazioni, enti, cooperative) disponibili a offrire loro l’opportunità di svolgere mansioni lavorative: la retribuzione di tali incarichi sarà interamente rimborsata al datore di lavoro da parte del Fondo stesso.
Gli incarichi rimborsati dal Fondo Solidale prevedono 15 ore settimanali di lavoro, per un compenso di 450 euro mensili.

Come funziona e come vi si accede
Il Comune di Vimercate sostiene il Fondo Solidale per il Lavoro e collabora con il consiglio di gestione.
ECFoP (Ente Cattolico di Formazione Professionale - centro lavoro accreditato) si occupa della presa in carico delle persone da inserire nel progetto, fornisce consulenza nella stesura del curriculum vitae e predispone un piano d’azione personalizzato volto a favorire il reinserimento lavorativo.
Possono chiedere l’aiuto del Fondo Solidale per il lavoro le persone residenti a Vimercate da almeno un anno, che si trovino in situazione di privazione occupazionale determinata da assenza o riduzione del lavoro e che non beneficino di ammortizzatori sociali.
Il Consiglio di Gestione, invariato rispetto alla precedente esperienza del Fondo Città Solidale, monitora l’andamento del progetto, gestisce e conferma le borse lavoro attivate, in collaborazione con ECFoP e con l’ufficio servizi sociali.
I tirocini possono svolgersi presso aziende, cooperative, artigiani e commercianti di Vimercate.

Novità! Sostegno economico per la partecipazione a corsi professionalizzanti
A partire dal 2020 il fondo aggiunge un nuovo servizio: si incaricherà infatti di compartecipare alla spesa che le persone in cerca di occupazione sosterranno per partecipare a corsi professionalizzanti. Il contributo è pari al 50% della spesa sostenuta e viene erogato a fronte della presentazione da parte dell'interessato del certificato di frequenza al corso.

Come contribuire
Tutti possono versare il proprio contributo tramite bonifico bancario a: Fondazione Comunità di Monza e Brianza Onlus (IBAN: IT21Z0558420400000000029299), indicando la causale “Fondo Solidale per il Lavoro - Vimercate”.
La donazione su questo conto corrente dà diritto ad agevolazione fiscale su modello 730 e Unico.

Contatti
Il numero da chiamare, sia per chiedere l’aiuto del Fondo sia per segnalare la propria disponibilità a offrire mansioni lavorative è: 039-6081005 (giorni lavorativi, dalle 9 alle 12).

Presentazione sindaco Sartini (video)
Presentazione Carla Riva (Comitato di Gesitone Fondo Solidale per il Lavoro) (video)

Corso ASA - 450 ore
Allegato formato pdf
Scarica
Locandina promozionale per le aziende del territorio
Allegato formato pdf
Scarica
Lettera per aziende, negozi, cooperative di Vimercate
Allegato formato pdf
Scarica