Denuncia di nascita

Ultima modifica 28 novembre 2023

La dichiarazione di nascita è resa da uno dei genitori, se regolarmente coniugati, altrimenti deve essere resa da entrambi, e può essere effettuata:

- entro 3 giorni presso la  Direzione Sanitaria dell’Ospedale o Casa di Cura ove è avvenuto il parto

- entro 10 giorni all’Ufficio di stato civile del Comune di residenza dei genitori ( nel caso in cui i genitori non risiedano nello stesso comune, salvo diversi accordi tra loro, la dichiarazione di nascita è resa nel Comune di residenza della madre)

- entro 10 giorni nel Comune dove è avvenuta la nascita

Per effettuare la denuncia occorrono:
- l'attestazione di nascita rilasciata dall'Ospedale o Casa di cura
- un documento di identità del genitore o di entrambi se non coniugati

La ricezione è immediata.


Il cognome dei nuovi nati
La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità della norma che prevede l’automatica attribuzione del cognome paterno al figlio.
Pertanto è ora possibile attribuire ad un nuovo nato il cognome di entrambi i genitori, o il solo cognome paterno o materno. Deve però esservi l'accordo di entrambi i genitori.

La regola è in vigore dal 2 giugno 2022.

Cosa dice la corte costituzionale
Con l’ultimo pronunciamento della Corte costituzionale (sentenza n. 131 del 27/04/2022 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale serie speciale corte costituzionale n.22 del 1/06/2022), le modalità di attribuzione del cognome alla nascita sono state modificate: la regola, nel rispetto dei principi di eguaglianza e nell’interesse dell’identità dei figli, viene modificata e di fatto i neonati assumono il cognome di entrambi i genitori, nell’ordine da loro concordato.
Vi è inoltre la possibilità che i genitori, sempre in accordo, decidano di attribuire ai propri figli il cognome di uno solo di loro due: il solo cognome paterno ma anche il solo cognome materno.
La condizione irrinunciabile è che i genitori assumano concordemente la decisione sul cognome da attribuire.

La scelta può essere tra:
- doppio cognome, nell’ordine da essi indicato
- solo cognome paterno;
- solo cognome materno.


In caso di bambino nato morto oppure deceduto prima che sia stata resa la dichiarazione di nascita, solo il Comune di nascita è competente a ricevere la denuncia.

L'ufficio che svolge il servizio è Spazio Città
spaziocitta@comune.vimercate.mb.it