Servizi farmacie - Test autodiagnostici

Ultima modifica 27 giugno 2018

È oggi possibile eseguire in farmacia con assoluta praticità e con elevata precisione numerosi test autodiagnostici.
Tra questi, quelli più comunemente effettuati riguardano i seguenti parametri di:
• Colesterolo
• Trigliceridi
• Glucosio

Colesterolo
Il suo ruolo nell'organismo è di fondamentale importanza, ma concentrazioni anomale nel sangue possono risultare
col tempo pericolose per la funzionalità del cuore e dei vasi arteriosi. Esiste una forma di colesterolo "buono"
(colesterolo HDL), che riduce il rischio di malattie cardiovascolari, e una di colesterolo cattivo" (colesterolo LDL),
che costituisce la frazione pericolosa e da ridurre,se elevata. Il test misura il colesterolo totale e, in presenza di
valori anomali, è necessario eseguire ulteriori, più complessi, esami prescritti dal Medico. Il test può essere utile
anche per verificare l'efficacia di diete o di trattamenti farmacologici per abbassare il colesterolo.

Trigliceridi
Sono i costituenti principali dei grassi naturali e degli oli. A concentrazioni elevate nel sangue rappresentano
probabilmente un fattore di rischio per l'integrità delle pareti dei vasi, anche se su questo punto le conoscenze
mediche non sono ancora definitive. Il Vostro Medico potrà avvalersi dei dati del colesterolo e dei trigliceridi per
meglio identificare il grado di rischio di malattie cardiovascolari. La concentrazione di trigliceridi nel sangue può
essere ridotta "bruciandoli" con un regolare esercizio fisico e con la dieta.
Note: Il test per i trigliceridi va eseguito a digiuno.

Glucosio
Il glucosio è uno zucchero di fondamentale importanza per l'organismo, fornendo l'energia di cui necessita.
Affinché il glucosio venga correttamente utilizzato è necessaria l'azione dell'insulina. Un' eccessiva concentrazione di glucosio nel sangue può essere dovuta ad una malattia importante come il diabete, ma anche all'assunzione di certi farmaci o altre cause che il Vostro Medico potrà approfondire
Note: Il test della glicemia va eseguito preferibilmente a distanza di 3-6 ore da un pasto.