#bastapoco: mozziconi di sigaretta

Ultima modifica 29 agosto 2018

Mozziconi di sigaretta

La seconda campagna #bastapoco è dedicata ai mozziconi di sigaretta.
I fumatori, come gesto spontaneo buttano a terra la cenere delle sigarette: una brutta abitudine che, sommata a quella dello spegnimento e abbandono del mozzicone, inquina notevolmente l'ambiente che ci circonda.
Buttare a terra un mozzicone o gettarlo in un tombino significa danneggiare il nostro territorio.
Per smaltire naturalmente il filtro di una sigaretta sono necessari almeno cinque anni: nicotina, ammoniaca e benzene vengono sprigionate rapidamente e contribuiscono a inquinare l’aria che respiriamo e le acque dei nostri fiumi, perché spesso le cicche di sigarette finiscono, spinte dalla pioggia, nelle fognature e da là vanno nei fiumi.
È in vigore la legge n. 221 del 28/12/2015 che punisce questi gesti con una sanzione fino a 300 euro.
Tutti possiamo fare la nostra parte e ricordarci di gettare i mozziconi nei cestini o ancora meglio riporli in un contenitore, portarli a casa e smaltirli correttamente nel secco.
A questo proposito l’Amministrazione ha un’idea in più! Cercate gli ecopoint durante le principali manifestazioni cittadine e in omaggio ricevere un portamozziconi portatile.
Amiamo la nostra città!

Guarda il video promozionale e il manifesto della campagna #bastapoco dedicata ai mozziconi di sigaretta.